AGCO/Fendt rimane fedele alla propria strategia di integrare gli highlight delle gamme superiori anche nelle serie più piccole ed è lieta di svelare i piccoli concentrati di potenza Fendt 200 Vario e 200 V/F/P Vario con predisposizione per i sistemi di guida automatica. Le aziende che operano nella frutticoltura, viticoltura e coltivazione del luppolo hanno la possibilità di trarre vantaggi economici ed ecologici dalla guida parallela. Il trattore dotato di motore AGCO Power a tre cilindri con 3,3 l di cilindrata vanta ora la fase 3b delle emissioni di scarico (Tier 4 Interim) e dispone di molte altre rinomate tecnologie di punta di casa AGCO/Fendt.

Due sistemi di guida parallela disponibili

Con Fendt 200 Vario il cliente può scegliere tra due sistemi: guida parallela a file tramite ultrasuoni o guida parallela satellitare tramite GPS. Con la guida parallela a file il trattore mantiene esattamente la distanza predefinita dalle piante quando si lavora con combinazioni di apparecchi. L’operatore può così concentrarsi totalmente sull’attrezzo.

Per aziende ad esempio con produzione di ortaggi da campo, il sistema di guida parallela tramite GPS offre notevoli vantaggi. Con l’ausilio della tecnologia satellitare, il trattore può essere comandato con precisione fino a +/- 2 cm persino in cattive condizioni di visibilità. I vantaggi sono tra gli altri un utilizzo ottimale della macchina e nessuna sovrapposizione.

La predisposizione per la guida parallela è un’interfaccia aperta predisposta da Fendt in cabina, che integra la valvola dello sterzo, il cablaggio, i sensori dell’angolo di sterzata e il sistema di sicurezza. Si basa sulla funzionalità ISOBUS TIM (Tractor Implement Management) promossa dall’Agricultural Industry Electronics Foundation (AEF).

L’azienda Reichhardt GmbH è al momento il partner di sistema privilegiato da Fendt e può offrire la guida parallela sia tramite ultrasuoni sia tramite GPS. Entrambi i sistemi di guida possono essere montati anche in un secondo momento senza problema. Non appena sarà disponibile il test di conformità ISOBUS AEF per TIM, potranno essere collegati tutti i sistemi di guida parallela che rispondono a tali criteri.

La fase 3b soddisfa la normativa sulle emissioni e salvaguarda l’ambiente

Equipaggiati con motore AGCO Power a 3 cilindri (AP 33 AWI) da 3,3 l di cilindrata, Fendt 200 Vario e 200 V/F/P Vario con fase 3b soddisfano in assenza di manutenzione la norma sulle emissioni grazie a AGRex (ricircolo esterno dei gas di scarico) e DOC (catalizzatore di ossidazione diesel). Un’ulteriore innovazione per i trattori compatti da 70 a 110 CV è rappresentata dal ventilatore reversibile. Tramite l’inversione delle pale del ventilatore si inverte la direzione del flusso d’aria. Questo permette di mantenere le griglie del radiatore permanentemente pulite ed incrementare le prestazioni e l’efficienza del trattore unitamente ad un minor affaticamento dell’operatore con conseguente risparmio di tempo in quanto non è più necessario pulire manualmente le griglie. Inedita è anche la presa di forza anteriore 540 E, che raggiunge i 540 giri/min con regime motore ridotto e consente quindi di contenere il consumo di carburante. Per il sistema di traino è disponibile un impianto frenante pneumatico con essiccatore a controllo elettronico che garantisce minore necessità di manutenzione e maggiore sicurezza e funzionalità.

Pavimento riscaldato per l’utilizzo invernale

Il comfort di guida in cabina è stato incrementato dalla migliore imbottitura del sedile e dall’estensione dello schienale. Il riscaldamento a pavimento disponibile su richiesta è ideale per gli impieghi nel periodo invernale. Fendt integra gli elementi riscaldanti elettrici direttamente nella struttura del pavimento della cabina, in modo pulito e senza intralci. Insieme al comando tramite sensori termici si ottiene un riscaldamento rapido ed efficiente nella area dei piedi, e a temperatura costante. Un circuito di sicurezza impedisce il surriscaldamento.